Itinerari

Per chi ha voglia di una vacanza di classe ed esclusiva, fuori dai soliti e caotici siti e itinerari turistici, per lasciarsi "trasportare" dalle bellezze naturali del Grande Salento, da un mare cristallino ed incontaminato, da spiagge caraibiche note solo a pochi...
Per chi vuole conoscere la storia della Magna Grecia e lasciarsi affascinare da un patrimonio archeologico di notevole interesse...
Per chi intende gustare la ricca e tradizionale cucina locale e lasciarsi inebriare dai vini tipici pugliesi...
... Taranto sarà la vostra meta preferita!

Castello Aragonese

Il Castello aragonese di Taranto, detto anche Castel Sant'Angelo, con il suo affaccio sul mare.

pista

Percorso Ciclabile Cittadino

L'itinerario, parzialmente completo, collega Viale Magna Grecia, a viale Jonio e al Lungomare Vittorio Emanuele, e costituisce l'occasione di spostamenti in bicicletta sia per il tempo libero sia per gli spostamenti quotidiani.

Saturo

Spiaggia di Saturo

La spiaggia regala un fascino raro, delle sensazioni magiche, soprattutto quando ci si immerge nelle acque cristalline di questa meravigliosa costa ionica; inoltre la sua importanza è dovuta alla presenza di un sito archeologico che ricopre un intervallo storico che inizia dal XVIII sec. a.C. e termina al XVI sec. d.C.. La località è raggiungibile utilizzando gli autobus di linea.

Lido Silvana

Spiaggia Lido Silvana

La Spiaggia Lido Silvana di Pulsano è situata presso la frazione balneare omonima nella costa orientale del Golfo di Taranto, nei pressi della Marina di Pulsano. Si tratta di un'incantevole spiaggia di soffice sabbia bianca, caratterizzata da un magnifico litorale a forma di semicerchio orlato da suggestive formazioni dunali ricoperte di fitta macchia mediterranea, un connubio strepitoso. Il mare è magnifico, turchese, cristallino e di una trasparenza straordinaria, con fondali sabbiosi, bassi e molto pescosi, ideale per nuotare e fare il bagno. La spiaggia è attrezzata ed offre nelle vicinanze numerose strutture balneari.

Campomarino

Spiaggia di Campomarino

La spiaggia è raggiungibile utilizzando gli autobus extraurbani, molto conosciuta per la bellezza del suo mare caraibico. Da sempre Campomarino ha dimostrato di essere un buon punto di interesse, e la dimostrazione è nel suo porto che si divide in due aree: il porto peschereccio e il porto turistico detto anche darsena Blue.

Taras

Sulla rotta di Taras

L'offerta culturale e turistica della nostra città,"sbarca" nel mare con la possibilità di ammirare i delfini attraverso la Jonian Dolphin Conservation che svolge attività di ricerca scientifica e di tutela sui cetacei. Infatti, la stenella striata ha trovato nel nostro mare le condizioni ideali per vivere e riprodursi.

Colonne doriche

Colonne Doriche

Il Tempio di Poseidone (o Tempio Dorico) di Taranto, è il tempio piú antico della Magna Grecia ed è l'unico luogo di culto greco ancora visibile nel Borgo Antico. Nel 1700 erano ancora visibili dieci spezzoni di colonne, ma furono rimossi e poi dispersi durante il rifacimento del convento nel 1729. L'archeologo Luigi Viola attribuì i resti al culto di Poseidone, ma è piú probabile la relazione con le divinità femminili di Artemide, Persefone o Hera.

Settimana Santa

Tradizioni popolari: I Riti Pasquali

I riti della Settimana Santa sono un evento religioso che, come nella città spagnola di Siviglia, appassiona e commuove tutti. Il pomeriggio del Giovedì Santo inizia il pellegrinaggio dei Confratelli del Carmine, incappucciati e scalzi (le Perdune), alle chiese dove sono allestiti i "Sepolcri". Alla mezzanotte tra il Giovedì e il Venerdì Santo, la statua dell'Addolorata è portata in processione partendo dalla Chiesa di San Domenico nella città vecchia e raggiunge alle prime luci dell'alba la città nuova. Il Venerdì Santo (22 aprile 2011) anche la processione dei Misteri percorre il centro della città, per rientrare alla Chiesa del Carmine la mattina del Sabato Santo con il "troccolante" che bussa al portone della Chiesa. Caratteristica delle processioni della Settimana Santa a Taranto è l'andatura lentissima e ondeggiante (nazzicata) accompagnata dalle marce funebri. I confratelli indossano particolari abiti di rito con il cappuccio.

Isola che vogliamo

L'isola che vogliamo

"L'Isola che vogliamo" è una manifestazione nata come visione sperimentale e itinerante di recupero urbano. Un'occasione per ballare, ascoltare buona musica, incontrare autori, esporre manufatti artigianali, ammirare mostre fotografiche e pittoriche, visitare palazzi storici, monumenti, chiese, musei, passeggiare e degustare le eccellenze dell'enogastronomia regionale.

Filonide

Associazione Culturale Filonide

Il Centro Culturale Filonide Taranto è una associazione no profit che si propone di promuovere l'arte, la storia, la cultura in tutti i loro aspetti ponendo particolare attenzione al territorio di Taranto ed alle sue origini Magno Greche che organizza visite guidate presso il borgo antico di Taranto e il suo sottosuolo.

Palio

Il Palio di Taranto

Il Palio di Taranto è una tradizionale manifestazione in costume che include una gara di barche a remi abbinate ai dieci rioni della città. Istituito nel 1986, si ripete ogni anno l'8 maggio, in concomitanza con le celebrazioni in onore di San Cataldo, patrono della città, che si concludono il 10 maggio. La seconda ed ultima gara si disputa nella terza domenica di luglio. Il Palio o "Torneo dei Rioni" si svolge nelle acque del Mar Grande e del Mar Piccolo, a cui partecipano i rappresentanti dei dieci rioni. Ogni equipaggio è composto da due marinai abbigliati con un abito storico. La gara si svolge effettuando in meno di mezz'ora il periplo dell'isola che costituisce il Borgo Antico della città, al termine del quale il presidente della giuria decreta i vincitori tra le imbarcazioni giunte al traguardo situato sotto il Ponte Girevole, dandosi battaglia fino all'ultima vogata. Il vero trofeo sarà peró consegnato solo dopo la seconda gara che si disputa in luglio, sommando i due punteggi e proclamando l'equipaggio vincente.

Valle Itria

La Valle D'Itria

La Valle d'Itria, affascinante "lenzuolo" di territorio compreso fra le cittadine di Locorotondo, Cisternino e Martina Franca fino a giungere al territorio di Ostuni, rappresenta senza dubbio una delle mete pugliesi piú suggestive ed interessanti. Caratteristica principale, la presenza dei trulli, antiche costruzioni di pietra a forma conica. Martina Franca a 30 minuti da Taranto - Alberobello a 40 minuti da Taranto - Locorotondo a 35 minuti da Taranto - Cisternino a 45 minuti da Taranto - Ostuni a 1 ora da Taranto.

Per le visite guidate contattare:

Info e Prenotazioni

393.9033601